La Città dei bambini e delle bambine in BUONGIORNO REGIONE

La redazione del TG Campania della RAI attraverso un servizio, nell’ambito del programma “Buongiorno Regione”, promuove il Laboratorio Regionale La città dei bambini e delle bambine di San Giorgio a Cremano ed il Corso di perfezionamento post lauream denominato: “Metodi e tecniche di partecipazione con i bambini per la progettazione”, istituito dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II in collaborazione con il Laboratorio ed è condiviso.

Homo Vesuvius

* Homo Vesuvius incontra miglia di studenti nelle loro scuole ma anche nell’ambiente naturale del Parco Nazionale del Vesuvio. Così il Laboratorio Regionale città dei bambini e delle bambine continua a sperimentare una delle proprie linee guida che è l’Educazione alla convivenza con il Vesuvio, intesa non come attesa passiva di un evento considerato ineluttabile ma come progettualità per la trasformazione e la valorizzazione di una risorsa naturale, quale presupposto.

La scuola dei giochi

Un’altra importante attività del Laboratorio Città dei bambini e delle bambine di San Giorgio a Cremano, realizzata con il progetto socioeducativo “La Scuola dei Giochi” (1999, 2000, 2001), ha avuto come fine quello di offrire ai bambini, compresi nella fascia di età tra i 6 e 10 anni, interventi di attività ludico ricreativa nel periodo estivo, considerando il bambino non come fruitore di un servizio fine a se stesso, ma.

Pillole ambientali

Due dei Corti di animazione inseriti nel progetto denominato “L’ambiente in Pillole truccate” e realizzate con il IV Circolo Didattico, attraverso un Laboratorio creativo con 5 gruppi di bambini di classe quinta avente come tema l’ambiente, la natura ed il riciclaggio dei rifiuti. Attraverso l’uso del make-up fantastico eseguito al viso, le mani ed i piedi, si è realizzato un carosello di 5 spots educativi. 1° Premio Corto di animazione.

Il laboratorio e le mediateche – programma rai educational

Anche Giovanni Minoli Direttore di RAI EDUCATIONAL si è accorto delle potenzialità e delle risorse umane che sono state messe in campo dal Laboratorio. Questo video estrapolato dalle 6 puntate andate in onda sulla RAI rappresenta con tre esempi di attività laboratoriali la dimostrazione dell’efficacia della Città dei bambini e delle bambine. Il Laboratorio di San Giorgio a Cremano ha partecipato alla realizzazione di SEI LEZIONI TELEVISIVE su RAI Educational.

Gli arredi di Villa Falanga

L’edificio di Villa Falanga con delibera di Giunta Municipale n° 726/2000 diventa ufficialmente la sede permanente del Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine, al fine di offrire ai cittadini più piccoli, in modo adeguato, uno spazio a tempo indeterminato, non solo come esperienza necessaria per uno sviluppo armonico e completo della personalità, ma anche per uno sviluppo sostenibile della città di San Giorgio a Cremano. Alla presenza del.

Villa Falanga diventa sede UNICEF

Continuiamo nell’album dei nostri ricordi … Dopo sei anni di attività al Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine viene assegnata una sede prestigiosa nella villa comunale denominata Villa Falanga che nella serata del 27 luglio 2001 diventa Ambasciata UNICEF con nomina del sindaco Ferdinando Riccardi come Difensore dei Bambini da parte della Presidente del Comitato Regionale della Campania per l’UNICEF Margherita Dini Ciacci. Chiunque si riconosca nel video.

Animalandia

Un interessante laboratorio di progettazione partecipata con i bambini del I Circolo didattico di San Giorgio a Cremano, plesso Gianturco di uno zoo fantastico composto da esemplari di arredo urbano che rappresentano caratteristiche e connotati culturali quali:1) cronologici; 2) tematico-ambientali; 3) spaziali e geografici. Il progetto è stato diretto ed organizzato dallo scultore Enrico De Maio e dallo scrittore e pedagogista Carlo Pellegrino. Un percorso incrociato parola-immagine e viceversa. Costruzione.

Germogli

Progetto ideato dalla Federazione CITTÀ DEL MONTE. Intervento di riqualificazione attraverso un laboratorio di progettazione partecipata per la trasformazione dell’area verde di pertinenza del plesso scolastico G. Rodari del I Circolo Didattico. Il “paesaggio” nasce dall’azione creativa del soggetto nel riciclare “materiali da trasporto a rifiuto” dei cantieri coniugati a terreni ed assetti botanici; lasciando alla natura il tempo di reagire e riassorbire il “rifiuto” si ottiene un paesaggio artificiale.

Conosciamo gli uccelli del nostro giardino

Conosciamo gli uccelli dei nostri giardini. Progetto realizzato nell’ambito delle attività del Laboratorio Città dei bambini e delle bambine da Lega Italiana Protezione Uccelli – Napoli. Studio della vegetazione e monitoraggio avifaunistico sul territorio di San Giorgio a Cremano, (osservazioni ravvicinate, censimento delle speci esistenti nel parco di Villa Bruno), preceduti da lezioni propedeutiche che hanno messo in condizione bambini e bambine delle classi del III Circolo Didattico di diventare.

1 2 3 4